A Carlo Tansi il “Premio Umberto Zanotti Bianco 2017” di Italia Nostra

di Redazione

Il Premio è stato istituito nel 1964 per onorare la figura di Umberto Zanotti Bianco e per segnalare e premiare tanti funzionari delle Istituzioni che operano con coraggio e professionalità nel settore della tutela del patrimonio culturale e naturale.

Si è svolta a Roma lo scorso 24 novembre la cerimonia di consegna del premio nazionale Umberto Zanotti Bianco. La cerimonia, organizzata da Italia Nostra nella sede di Palazzo Giustiniani del Senato della Repubblica, ha inteso premiare personalità di rilievo delle istituzioni pubbliche, che si sono distinti nell’assolvimento del proprio lavoro.

Tra i premiati di quest’anno il calabrese Carlo Tansi, geologo e direttore della Protezione Civile della Calabria, per il suo infaticabile impegno teso a rinnovare tale Istituzione puntando sulla professionalità, il rigore morale e la competenza dei dipendenti e delle associazioni di volontariato di protezione civile. Durante la lettura della motivazione del premio è stato messo in risalto “il merito di aver ristrutturato, dall’iterno, la Protezione Civile calabrese, riportandolo alle nobili origini da “carrozzone clientelare” che era diventata”, nonché per aver “snellito le procedure per evitare che la burocrazia rallentasse l’operatività degli interventi”, e per “insistito sulla prevenzione dei rischi, in una regione soggetta ad emergenze di ogni genere”.

I vincitori del Premio 2017, da sx: Arianna Luise (nipote dell’ing. Renzo Segalla, in memoriam), Carlo Tansi, il Capo Gabinetto del Corpo nazionale Vigili del Fuoco, Angelo Cambiano, Anna Marson, Margherita Eichberg.

Un ulteriore premio è stato conferito al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, per lo straordinario impegno professionale ed umano profuso durante gli interventi resisi necessari in occasione dei recenti terremoti e incendi che hanno colpito l’italia intera. Gli altri premiati sono stati l’architetto Margherita Eichberg, ispettore del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Mibact), per il suo impegno volto alla tutela del patrimonio culturale, e la Prof.ssa architetto Anna Marson, già assessore al Territorio della Regione Toscana, per il suo contributo fondamentale all’approvazione dell’innovativo Piano paesaggistico della Toscana, contenente tra l’atro norme per la tutela e la valorizzazione del paesaggio toscano. Inoltre, una menzione speciale è andata all’ex sindaco di Licata dott. Angelo Cambiano per essersi distinto nella lotta all’abusivismo edilizio, mentre all’ex ingegnere capo del Comune di Bolzano, Renzo Segalla è stata attribuita una menzione in memoriam.

Nel corso della cerimonia si sono registrati gli interventi di Oreste Rutigliano, Presidente nazionale di Italia Nostra, e di Vittorio Emiliani, scrittore, saggista, giornalista, i quali hanno sottolineato il concetto che tutti i premi sono stati conferiti a “persone che rappresentano, ciascuno nel proprio ambito, la parte migliore dell’Italia.” Ad arricchire ulteriormente l’evento ci sono stati gli indirizzi di saluto dei Presidenti onorari di Italia Nostra Nicola Caracciolo Desideria Pasolini dall’Onda. Quest’ultima, tra i fondatori di Italia Nostra e da sempre in prima linea nella difesa dell’arte, del paesaggio, e dei centri storici, ha inteso inviare ai convitati un cordiale messaggio per ricordare la missione che Italia Nostra persegue, di un nuovo modello di sviluppo fondato sulla valorizzazione dell’inestimabile patrimonio culturale e naturale italiano. Inoltre, è stata ricordata la straordinaria figura di Umberto Zanotti Bianco, meridionalista, archeologo, scrittore, senatore a vita, cofondatore e primo presidente nazionale di Italia Nostra. Si è trattata di una bella serata che ha messo in evidenza e fatto conoscere le attività svolte da rappresentanti delle Istituzioni, i quali operano in silenzio ma con straordinaria efficacia per la difesa e tutela del patrimonio culturale e naturale/paesaggistico italiano.

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *