Crotone, Italia Nostra festeggia la 2. giornata nazionale dei Beni Comuni

COMUNICATO STAMPA

Seconda Giornata Nazionale dei Beni Comuni a  Crotone il 25 Maggio 2018 dalle ore 9.30 presso l’Orto Botanico Baluardo san Giacomo a Crotone.

Italia Nostra di Crotone ha aderito sin dalla prima edizione alla Giornata nazionale dei Beni Comuni, istituita dall’ Associazione nel maggio 2017 con la finalità  di porre  all’attenzione  dei cittadini, degli amministratori pubblici/Istituzioni  e dei media  il problema della salvaguardia dei Beni Comuni, patrimonio spesso non adeguatamente tutelato e pertanto fortemente a rischio. Anche quest’anno la sezione, operativa in città e nel territorio provinciale dal 1975, partecipa alla Seconda Giornata nazionale dei Beni Comuni  con “l’iniziativa a difesa delle Mura di Cinta del Castello-Fortezza di Carlo V e degli Stemmi Imperiale e Viceregnale del Bastione don Pedro”. 

cartolina 1

In particolare, gli Stemmi corrono il pericolo di distruzione se non verranno effettuati urgenti interventi di restauro conservativo, come già chiesto sin dal dicembre 2013  da Italia Nostra, Gruppo Archeologico e Società Dante Alighieri, e se non verra’ apposto urgentemente il vincolo sugli Stemmi e sul Bastione don Pedro, come richiesto ufficialmente anche da una nota ufficiale del Comune di Crotone indirizzata alla Soprintendenza BAP di Cosenza. Atto ufficiale che Italia Nostra e GAK appoggiano e condividono, chiedendo a loro volta una risposta urgente alle Istituzioni responsabili. L’iniziativa della Seconda Giornata nazionale BBCC , organizzata  ancora una volta in collaborazione con l’Istituto  comprensivo “Antonio Rosmini”- succursale Principe di Piemonte- avrà luogo venerdi 25 Maggio 2018 alle ore 9.30 presso l’Orto Botanico del Baluardo San Giacomo. Nell’occasione, sarà esposta una mostra fotografica sugli  antichi Stemmi e saranno distribuite delle cartoline  appositamente fatte stampare da Italia Nostra con le notizie storiche dei rilevanti Beni.  Ricordiamo che l’Orto Botanico era un’ area una volta in degrado, recentemente riqualificata e restituita alla fruizione pubblica, dopo l’esecuzione del progetto di trasformazione in orto urbano/giardino botanico, ideato dall’agronomo Armando Lia per Italia Nostra e Pantagruel.

Il progetto, adottato e finanziato dall’Amministrazione Comunale,  è  stato completato nel marzo 2017 e curato, a titolo gratuito, da alcuni volontari, Pino Pantisano con Alessandro De Leo e pochi altri, in attesa della firma della convenzione ufficiale con il Comune di Crotone. Aderiscono all’iniziativa le associazioni Pantagruel-Gak e MDDC di Crotone Si invitano le Autorità ed  i cittadini ad intervenire.

Teresa Liguori

Presidente Italia Nostra Crotone

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *